PAPPARDELLE AL CACAO CON RAGU’ DI VERDURE!

Oggi il nostro chef Nicola Batavia ci propone un primo piatto un po’ insolito che però sicuramente  sarà apprezzato da grandi e piccini .

Spesso noi mamme abbiamo qualche problemino a far mangiare ai cuccioli di casa le verdurere e questa ricetta con il cacao sono certa farà  ingolosire anche i bambini più difficili.

Provare per credere! 

Pappardelle al cacao con ragù di verdure e burro d’alpeggio

INGREDIENTI

pappardelle

Per la pasta

300 gr. di farina bianca

3 uova

1 bicchiere d’olio extravergine

sale

80 gr. cacao amaro.

 

 

Per la salsa

pappardelle

400gr. di verdure miste di stagione

30 gr. di foglie di basilico

1 spicchio d’aglio

80 gr. di burro d’alpeggio

 

 

 

 

PREPARAZIONE

Mettete in un recipiente  la farina, le uova, l’ olio, il sale ed il cacao e cominciate a mischiare prima con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere l’impasto perfetto… lasciate riposare per almeno quindici minuti.

Passate  poi la sfoglia nella macchina da pasta o stendetela bene bene e tagliatela in strisce di media lunghezza, larghe più o meno 3cm.

Tagliate le verdure a tocchetti, sbollentatele per circa tre minuti e appena sgocciolate raffreddarle separatamente in acqua fredda. In una padella fate sciogliere il burro a fuoco basso, mettete uno spicchietto d’aglio e fatelo dorare; Togliete l’aglio e rovesciate le verdure tagliate a tocchetti nella padella con le foglie di basilico. Aggiungete qualche cucchiaiata d’acqua, salate e pepate come più vi piace e fate rinvenire a fuoco vivo per circa due minuti.

pappardelle

Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata, scolatele al dente, mi raccomando,  e coprite con la salsa calda.

Completate con una spolverata di parmigiano.

 

“…sempre con voi…” Samantha de Grenet

 

 

 

 

batavia

 

Nicola Batavia è un italiano che ama profondamente il suo lavoro e lo fa con lo stesso entusiasmo del primo giorno .Per crescere e migliorarsi ha girato il mondo, passando per i 5 continenti dai quali ha rubato i gusti ,i sapori ed i profumi per arricchire la sua cucina. La sua curiosità, il suo essere esigente, la voglia di sperimentare, la cultura dell’alimentazione, il suo credere profondamente nella qualità e stagionalità della materia prima, e la ricercatezza dei piatti lo portano ad essere uno degli chef più apprezzati in circolazione.

Nel 2006 Nicola Batavia viene scelto come chef ufficiale per le Olimpiadi invernali di Torino e nello stesso anno riceve la stella Michelin, grande riconoscimento internazionale che rifiuta poiché ritiene che tale riconoscimento sia troppo spesso poco legato alla qualità del cibo e alla sostanza di quanto preparato in cucina…

…”Il modo di mangiare fa parte della cultura delle persone e dei popoli, per questo tocca anche i sentimenti. Scoprire i sapori, inventare il modo di usarli non è solo arte, è gioia”…

Lo trovate a Torino al Birichin e al The Egg.

Facebook Twitter Google + Pinterest Linkedin Reddit