ORECCHIE DA DUMBO? ADDIO!

L’otoplastica è uno dei pochi interventi di chirurgia estetica che viene eseguito sui bambini. E` una procedura chirurgica che consente di correggere le orecchie a sventola che proprio in età scolare, possono provocare molti disagi nei bambini, a tal punto da incidere sulla qualità delle loro relazioni sociali. 

Dr-Alberto-Armellini

Trattandosi di un intervento chirurgico come un altro, non va preso alla leggera e non deve essere assolutamente considerato come il simbolo della ricerca di una “perfezione estetica” nei bambini. Per capirne di più ne parliamo con una persona che io conosco molto bene e di cui mi fido ciecamente, un professionista esperto e serio, il dr. Alberto Armellini, Specialista in Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva, Diplomato Scuola Internazionale Medicina Estetica, Certificate of Excellence in Contouring Face.

Oggi caro Alberto ti darò del lei…Otoplastica nei bambini: a quale età si può intervenire?

orecchie a sventola

Le orecchie a sventola o dalla forma anomala possono avere impatto importante sulla psiche di un bambino in crescita. A volte questo inestetismo è accettato dal bambino, a volte viene vissuto come un disagio, altre volte ancora il problema è più genitoriale che altro. L`otoplastica può essere eseguita a partire dai 5-6 anni in su e negli adulti a qualsiasi età. Fino a che le orecchie a sventola non rappresentano un particolare problema per il bambino, e questo avviene normalmente intorno ai 9-10 anni, non è indicato effettuare un intervento di otoplastica soltanto sulla base di una esigenza dei genitori. Nel caso in cui sono i bambini a chiedere insistentemente a questi di essere operati per sottrarsi allo scherno di cui sono costantemente oggetto, l`intervento di otoplastica rappresenta un indubbio vantaggio psicologico per i piccoli pazienti.

Cosa bisogna fare  prima dell’intervento chirurgico?

Le analisi e gli accertamenti specialistici richiesti sono gli stessi sia nel bambino che nell’adulto. Esame del sangue completo, elettrocardiogramma con visita cardiologica ed in particolare nel bambino, visto che l’intervento di otoplastica si effettua in anestesia generale, l’anestesista può richiedere ulteriori approfondimenti strumentali.

 Quali sono, se ci sono, i rischi di questo intervento?

L’otoplastica, lo ricordiamo è una procedura abbastanza sicura che non ha particolari controindicazioni, rischi o effetti collaterali, se non le ecchimosi o rare infezioni della cartilagine, comunque di facile e rapida soluzione. Le cicatrici sono nascoste nel solco retro auricolare ed eventuali problemi di cicatrizzazione, esempio cheloidi, possono essere ben trattati in un secondo momento.

Quanto dura l`intervento e com`è la convalescenza?

L’intervento viene effettuato in regime di day hospital, in casi selezionati è prevista una notte di degenza in clinica. Il tempo operatorio è generalmente compreso tra cinquanta minuti e un’ora e mezza in funzione dell’entità del difetto e della mono o bilateralità della malformazione. Nel post operatorio è necessario prestare attenzione a non traumatizzare la zona operata, seguire le indicazioni e le prescrizioni mediche ed il primo mese effettuare costanti controlli e medicazioni settimanali.

Cosa non bisogna fare nel modo più assoluto subito dopo l’intervento dr. Armellini?

Evitare l’esposizione solare (per almeno i primi 20 giorni), non indossare magliette o capi che si infilino dalla testa e non praticare sport o attività che possano esporre le orecchie a traumi. La medicazione post operatoria si rimuove dopo 3-5 giorni e successivamente per circa 15 giorni si consiglia di indossare una fascia da tennista per proteggere l`area operata. Si torna rapidamente alla vita di tutti i giorni. I punti sono riassorbibili, pertanto non vanno rimossi.

“…sempre con voi…” Samantha de Grenet

alberto armellini

Dr. Alberto Armellini

Laureato a 24 anni in Medicina e Chirurgia presso l`Università La Sapienza di Roma, Diplomato Scuola Internazionale Medicina Estetica-Fondazione Fatebenefratelli e Specializzato in Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva presso l`Università Tor Vergata di Roma con il massimo dei voti e la lode. Da più di 15 anni collabora con il prof. Terino presso il Plastic Surgery Institute of Southern California di Los Angeles, dove ha conseguito importanti e prestigiosi Certificate of Award and Excellence. Insieme hanno sviluppato il Lifting Facciale Tridimensionale, una nuova filosofia ed una pionieristica tecnica della chirurgia del viso. Svolge la propria attività libero professionale presso il suo studio, il Gianicolo Plastic Surgery Institute-Roma. Costante ospite di importanti trasmissioni televisive, magazine, quotidiani e riviste nazionali ed internazionali. Nel 2013 ilSole24ore ha inserito il dr. Alberto Armellini nella prestigiosa classifica TopTen Roma Capitale.

Come contattarlo:

GIANICOLO PLASTIC SURGERY INSTITUTE

Via del Vascello 33 Roma -Tel. 347 2730352

www.albertoarmellini.com/bio

albertoarmellini@gmail.com

 

 

Facebook Twitter Google + Pinterest Linkedin Reddit