UFFA…LE DIETE!!!

Oggi, più che mai, si parla di corretta alimentazione, regimi alimentari, dieta mediterranea, dieta proteica, dieta del minestrone, etc., insomma diete di ogni genere ci vengono proposte da tutte le parti.

Giornali, radio, televisione non fanno che mandarci quotidianamente messaggi su quanto sia importante mangiare bene e fare sport, tanto da farti sentire una schifezza senza carattere quando malauguratamente apri il frigorifero durante una di quelle trasmissioni dove c’è un generale delle forze armate travestito da personal trainer!

Tutti, almeno una volta nella vita ( quelli fortunati, perché noi comuni mortali il problema ce lo abbiamo sempre)sono alle prese con quei chili di troppo che non si riescono a buttare giù…Personalmente quando provo a mettermi a dieta faccio una fatica boia (soprattutto da quando sono diventata mamma visto che in casa mia ho qualsiasi cosa) perché il cibo è costante nei miei pensieri ed anche nei miei sogni perché è proprio vero che quando una cosa ti viene negata tu ne sei molto più attratto…e questo vale per tutte le cose!

Ora, però, mentre per noi è più facile fare attenzione a ciò che si mangia, per i nostri figli non lo è. Tendenzialmente, a parte rari casi dove i bambini non sono bambini ma extraterrestri, i nostri pargoli vengono sempre più attratti dai cosiddetti ”cibi spazzatura” piuttosto che da quelli sani.( Ma come non capirle ste creature!!!Io sono come loro!!!).

Un giorno la pediatra di mio figlio, devo dire bravissima anche se all’inizio la reputavo fredda e troppo severa, mi ha detto che mio figlio non rientrava in nessuna curva della crescita…altissimo per la sua età e grande, non grasso…immaginatevi un cucciolo di San Bernardo in una cucciolata di Golden Retriver…ebbene la dottoressa mi ha detto chiaramente che avrei dovuto cominciare a stare più attenta all’alimentazione di Brando. Facile a dirsi meno a farsi!

Mi ha dato poche regole ma sufficienti per poter gestire un figlio attratto dalle schifezze, come la maggior parte dei bambini di quell’età, per insegnargli a mangiare bene, a scegliere i cibi, ad educarlo ad un’alimentazione sana per non rischiare di farlo diventare un bimbo con problemi di sovrappeso.

Uffa le diete

Prevenire è sempre meglio che curare!

1) Evitare di dare il primo piatto sia a pranzo che a cena

2) Come merenda o spuntino prediligere una bella macedonia di frutta o uno yogurt

3) Una bibita gasata a settimana, se proprio non se ne può fare a meno

4) Evitare caramelle di ogni genere, se non raramente come premio

5) Presentar loro i piatti di frutta e verdura in modo fantasioso.

Nello spazio dedicato alla cucina vi proporrò dei piatti da fare, anche con l’aiuto dei vostri figli ,velocissimamente e soprattutto facilmente, anche perché non sono certo uno chef stellato, e cercherò di mostrarvi come proporre ai vostri bambini frutta e verdura per invogliarli a mangiare!

“…sempre con voi…” Samantha de Grenet

Facebook Twitter Google + Pinterest Linkedin Reddit