STESSA RICETTA, STESSO GUSTO MA SENZA OLIO DI PALMA!

Come avrete potuto notare andando a fare la spesa tante aziende, ormai, hanno abbandonato il mediocre olio di palma nella produzione dei loro prodotti alimentari.

2Una tra quelle che si è data più da fare in questo senso è la Barilla che in breve tempo ha cambiato la ricetta su quasi 40 prodotti del Mulino Bianco.

Inizialmente i grandi colossi avevano cercato di fare opposizione alla sostituzione dell’olio tropicale con quello di girasole, per esempio, o di altri grassi vegetali motivando con le più diverse giustificazioni senza mai dire che la vera ragione si nascondeva nei costi (l’olio di palma ha un costo decisamente inferiore).

Alla fine però si sono dovuti arrendere alla grande pressione dei consumatori che richiedevano sempre più prodotti sani e dell’opinione pubblica sensibile alla salvaguardia dell’ambiente: minore deforestazione, meno incendi e soprattutto maggiore tutela nei confronti dell’habitat dei pochissimi oranghi che vivono ancora in Indonesia.

Le ricette sono rimaste praticamente le stesse ed il gusto è identico ma la salute ci ha guadagnato alla grande visto che la sostituzione dell’olio di palma ha ridotto notevolmente gli acidi grassi saturi (presenti prevalentemente nei grassi di origine animale).

I medici e gli esperti di alimentazione consigliano una dieta con prevalenza di grassi insaturi e polinsaturi, contenuti soprattutto in grassi vegetali, perché più leggera e più digeribile.

“…sempre con voi…” Samantha de Grenet

 

 

 

 

Facebook Twitter Google + Pinterest Linkedin Reddit

Commenti su "STESSA RICETTA, STESSO GUSTO MA SENZA OLIO DI PALMA!"

Un commento

  1. Pingback: STESSA RICETTA, STESSO GUSTO MA SENZA OLIO DI PALMA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *